< Razionalità

Come sono scritti i testi di Adios Corona: dall'idea alla pubblicazione, un lavoro di squadra!

Testo aggiornato al 2020-11-19


Tutto ciò che si legge su www.adioscorona.org è il risultato di un lavoro di squadra che ha richiesto tempo!

1- La domanda
Uno o una di noi fa una nuova domanda, o si imbatte in un articolo scientifico di valore, o in una domanda importante posta da uno dei nostri lettori, o decide di affrontare una delle nostre vecchie domande in sospeso. Si sente motivato, dice agli altri che si sente motivato e si mette al lavoro!

2- Versione ONU
Per alcune ore, o giorni, o settimane, la persona di Adios Corona legge, scrive, pensa, calcola, interroga le persone. Non considera necessariamente il parere dell'OMS o di altre organizzazioni come quello giusto: torna alle fonti scientifiche pubblicate sull'argomento, ai dati, usa il suo senso critico e il suo ragionamento scientifico e razionale per comprendere i fenomeni e stabilire le migliori pratiche da adottare. E infine, produce un primo succo della materia. Molto orgogliosa, e sollevata di aver finito, segnala agli altri che va tutto bene: possono guardare. Spesso la persona che ha scritto non scrive a tutta l'équipe, ma suggerisce ad altre 2-3 persone competenti del gruppo di rileggerlo.

3- Correzioni
Appena hanno un minuto, i correttori leggono il "primo succo" e dopo le meraviglie dell'inizio, fanno il loro lavoro di correttori: correggono ciò che è sbagliato, mettono in discussione ciò che non è ovvio, propongono altri articoli scientifici con una luce diversa o altre figure, e prestano attenzione ai lettori - il testo può essere capito male? È troppo complicato? Il tono è quello giusto? Noi di Adios Corona cerchiamo di non essere né allarmisti né rassicuranti, ma di dare semplicemente informazioni di provenienza, senza filtri, per lasciare che il lettore si decida e scelga da solo una risposta graduata. Tutte queste correzioni, tutti questi commenti sono annotati su un documento "condiviso".

4- Versione finale
Il primo autore prende il suo coraggio in entrambe le mani, e uno per uno sbuccia attraverso le proposte degli altri. Accetta questo, rifiuta quello, va a leggere gli articoli in aggiunta, risponde discutendo alcuni punti... I correttori rispondono, discutono, discutono... e anche gli altri nel team cominciano a intervenire nella discussione (tutti per iscritto). Dopo qualche giorno, o settimana, la domanda è matura, è "buona", è pubblicabile.

5- Pubblicazione
Virginie o Claire legge il testo un'ultima volta, corregge l'ultimo errore di battitura dimenticato e lo mette online sul sito di Adios corona. Presto questa domanda verrà evidenziata sui nostri account Twitter e Facebook e da alcune e-mail mirate.

6 - Revisione
Utilizziamo diversi strumenti come Slack, Whatsapp, Discord, Twitter e Google Scholar per tenerci aggiornati sulle ultime pubblicazioni scientifiche. Quando vengono pubblicati nuovi dati su un argomento, la persona che ha scritto la domanda torna al lavoro e torna al punto 2 di cui sopra!


facebook twitter linkedin


Per saperne di più

Come districarsi tra il vero e il falso sulla pandemia di COVID-19 nei media?

Quali sono i punti chiave per comprendere le dinamiche dell'epidemia di COVID?

SARS-CoV-2 e COVID-19, che cosa sono? Alcuni dati.

Perché usare la mascherina?

Come siamo influenzati dai nostri bias cognitivi durante l'epidemia di COVID-19?

Come valutare i rischi nella vita quotidiana?