< Virus

Qual è l'origine del coronavirus SARS-CoV-2 e dell'epidemia di COVID-19?

Testo aggiornato al 2020-12-22


Il virus SARS-CoV-2 è imparentato con i coronavirus dei pipistrelli della Cina meridionale. Non sappiamo ancora come i primi esseri umani siano stati infettati. La questione dell'origine del SARS-CoV-2 è stata relativamente poco studiata dai ricercatori, anche se le sue ripercussioni scientifiche e politiche sono importanti.

Sono stati proposti vari scenari relativi all'origine del virus responsabile del COVID-19, il SARS-CoV-2, prima del suo rilevamento a Wuhan a dicembre 2019.

Da dove viene il SARS-CoV-2?

Come si è formato il SARS-CoV-2 a partire dal virus antenato?

Come è iniziata l'epidemia?

Cosa sappiamo

Cosa non sappiamo

Dunque, a dicembre 2020, mancano ancora elementi chiave per comprendere le origini dell'epidemia. Sono possibili diversi scenari:

Al momento, nessuno di questi 3 scenari può essere né confermato né escluso. Per capire quale sia la verità, sarebbe necessario identificare i virus imparentati con il SARS-CoV-2, in un ospite intermedio o in campioni prelevati da pazienti prima dell'inizio dell'epidemia.

Quali sono gli elementi che hanno ispirato teorie del complotto?

Nel febbraio 2020 il governo cinese ha inasprito le norme di sicurezza nei laboratori di ricerca biologica. La ricerca sui virus con potenziale pandemico è importante, ma è un'arma a doppio taglio: può migliorare le nostre conoscenze, ma anche aumentare il rischio di pandemia in caso di incidenti di laboratorio.

In conclusione, non sappiamo come sia iniziata l'epidemia. Qualunque sia l'origine del SARS-CoV-2, questa pandemia ci ha mostrato quanto sia fragile la popolazione umana di fronte alle nuove malattie contagiose.


facebook twitter linkedin

Fonti

Il 3 febbraio 2020, il team di Zheng-Li Shi ha pubblicato le prime sequenze di SARS-CoV-2 e di RaTG13, un virus dei pipistrelli, identiche al 96,2%,il che corrisponde a circa 1100 mutazioni sparse tra le 30.000 lettere del genoma.

Zhou, P., Yang, X. L., Wang, X. G., Hu, B., Zhang, L., Zhang, W., ... & Shi, Z.-L.. (2020). A pneumonia outbreak associated with a new coronavirus of probable bat origin. Nature, 579(7798), 270-273.

La risposta di Zheng-Li Shi alle domande del giornale Science, ottenuta dopo 3 mesi, pubblicata il 24 luglio 2020. Nessuna menzione della miniera e della polmonite nel 2012. Sono state rilevate tracce di SARS-CoV-2 in campioni ambientali provenienti da maniglie di porte, suolo e acque reflue del Wuhan Seafood Market, ma non sono state rilevate tracce di SARS-CoV-2 in campioni di animali congelati.

Coen, J. (2020). Trump 'ci deve delle scuse. Scienziato cinese al centro di COVID-19 Le teorie sulle origini parlano da sole. La scienza.

Addendum all'articolo Nature's February 2020, pubblicato nel novembre 2020, che spiega per la prima volta il legame tra il RaTG13 e una miniera in cui diverse persone avevano contratto una grave polmonite nel 2012.

Zhou, P., Yang, X. L., Shi Z.-L. (2020). Addendum: un'epidemia di polmonite associata a un nuovo coronavirus di probabile origine pipistrello. Natura, 588, E6.

Analisi delle sequenze di SARS-CoV-2 e dei virus correlati per ricostruire la loro storia evolutiva. L'articolo esclude la modifica deliberata del virus perché nelle banche dati non sono state identificate porzioni di sequenze uniche di SARS-CoV-2 . Due ipotesi sono considerate: la contaminazione di un essere umano da parte di un virus che poi è mutato in SARS-CoV-2 o l'evoluzione in un serbatoio animale e poi la contaminazione umana. Essi interpretano l'esistenza di sequenze comuni tra i virus del pangolino e SARS-CoV-2 come indicative di mutazioni naturali. La possibilità di manipolazioni di laboratorio seguite da perdite accidentali è esclusa in base al fatto che il laboratorio in questione non ha mai menzionato di aver isolato un virus estremamente vicino o addirittura identico a SARS-CoV-2.

Andersen, K. G., Rambaut, A., Lipkin, W. I., Holmes, E. C., & Garry, R. F. (2020). L'origine prossimale di SARS-CoV-2. Medicina della natura, 26(4), 450-452.

Una prestampa - un articolo non ancora convalidato dalla comunità scientifica o pubblicato - conteneva informazioni errate sul collegamento tra la sequenza HIV e SARS-CoV-2. L'articolo è stato rapidamente ritrattato.

Pradhan, P., Pandey, A. K., Mishra, A., Gupta, P., Tripathi, P. K., Menon, M. B., ... Kundu, B. (2020). Straordinaria somiglianza di inserti unici nella proteina 2019-nCoV spike 2019-nCoV con HIV-1 gp120 e Gag. BioRxiv, 2020.01.30.927871. COPYRIGHT

Analisi delle sequenze di SARS-CoV-2 e dei virus correlati per ricostruire la loro storia evolutiva. I dati attuali non ci permettono di affermare con certezza che SARS-CoV-2 sia il risultato di un'emergenza zoonotica (dall'animale all'uomo) o di una fuga accidentale di un ceppo di laboratorio. L'ipotesi del pangolino come ospite intermedio non è chiara dai dati attuali. Le somiglianze tra SARS-CoV-2 e il virus HIV-1 sono piccole e quindi possono essersi verificate per caso.

Sallard, E., Halloy, J., Casane, D., Decroly, E., & van Helden, J. (2020). Tracciare le origini di SARS-COV-2 in filogenie coronavirus. arXiv preprint arXiv:2011.12567.

Il sito web https://nextstrain.org analizza i filmati pubblicati su SARS-CoV-2 e pubblica regolarmente dei rapporti per il pubblico. Il rapporto del 10 aprile 2020 indica che l'antenato comune dei virus in circolazione è emerso a Wuhan, in Cina, a fine novembre o inizio dicembre 2019.

Bell, S.M., Müller, N, Wagner, C., Hodcroft, E., Hadfield J., Neher, R. Bedford, T. (2020). Analisi genomica di COVID-19 si diffonde. Nextstrain. Rapporto di situazione 2020-04-10.

Dei primi 41 pazienti COVID-19 Ricoverato in ospedale a Wuhan, 14 anni non aveva alcun legame con il mercato dei frutti di mare di Wuhan (compreso il caso più vecchio). NB: il rapporto dell'OMS del novembre 2020 menziona in realtà 124 pazienti COVID-19 a Wuhan alla fine di dicembre 2019. https://sciencespeaksblog.org/2020/11/28/five-questions-on-new-data-from-china-who-showing-124-confirmed-coronavirus-patients-in-december-2019/

Huang, C., Wang, Y., Li, X., Ren, L., Zhao, J., Hu, Y., ... & Cheng, Z. (2020). Caratteristiche cliniche dei pazienti infettati dal nuovo coronavirus del 2019 a Wuhan, Cina. La lancetta, 395(10223), 497-506.

I virus SARS-CoV e MERS-CoV sono derivati dai coronavirus dei pipistrelli, e le infezioni nei primi esseri umani sono state causate rispettivamente da zibetti e cammelli.

Cui, J., Li, Li, F., & Shi, Z. L. (2019). Origine ed evoluzione dei coronavirus patogeni. Nature Reviews Microbiology, 17(3), 181-192.

Descrizione del progetto di ricerca guidato da Peter Daszak e finanziato dal NIH, iniziato nel luglio 2019. La terza parte ("obiettivo 3") prevede di testare diverse sequenze di coronavirus per misurarne l'infettività.

Progetto NIH 2R01AI110964-06: CAPIRE IL RISCHIO DI EMERGENZA DEL CORONAVIRUS BAT.

Un team internazionale di 10 esperti è incaricato dall'OMS di ricercare l'origine di SARS-CoV-2. Questo team comprende Peter Daszak, che sta finanziando il team di Zheng-Li Shi all'Istituto di Virologia di Wuhan attraverso l'EcoHealth Alliance, che rappresenta un significativo conflitto di interessi.

McCarthy, S. (2020) La line-up dei nomi dell'OMS per il team internazionale che indaga sulle origini del coronavirus. 25 novembre 2020. South China Morning Post. Ultimo accesso 7 dicembre 2020.

La commissione istituita da The Lancet per esaminare l'origine di SARS-CoV-2 è guidata da Peter Daszak, che finanzia il Wuhan Institute of Virology attraverso l'EcoHealth Alliance.

Nuki, P., Nemey, S. (2020). Gli scienziati per esaminare la possibilità Covid trapelato dal laboratorio come parte delle indagini sulle origini del virus. Il Telegrafo. 15 settembre 2020.

EcoHealth Alliance è un'organizzazione non governativa che mira a proteggere le persone, gli animali e l'ambiente dalle malattie infettive emergenti. È guidata da Peter Daszac. Ha ricevuto 3 milioni di dollari di finanziamenti dal NIH per 5 anni (2015-2019). Parte di questo denaro è stato inviato al team di Zheng-Li Shi per ricerche sul campo e analisi dei coronavirus dei pipistrelli. Secondo Peter Daszac, "Il progetto di ricerca sui pipistrelli cinesi è stato finanziato interamente attraverso la sovvenzione del NIH".

Aizenman, N. (2020). Perché il governo degli Stati Uniti ha interrotto il finanziamento di un progetto di ricerca sui pipistrelli e i coronavirus. 29 aprile 2020. Ultimo accesso 7 dicembre 2020.

Archivio Internet di un articolo del team di Zheng-Li Shi pubblicato nel 2019 che descrive un database contenente più di 22000 sequenze di virus. L'articolo e il corrispondente database sono scomparsi dalla pagina web della rivista scientifica nel 2020 e non sono più accessibili a partire dal 10 dicembre 2020. Gli altri articoli pubblicati dalla rivista (con il doi - digital object identifier - precedente e successivo) sono ben disponibili su internet.

Yijie, T., Bei, L., Zijian, Z., Yan, Y., Kai, Z., Lili, M., Yuewei, W., Shi, ZL. (2019). Database di patogeni virali di pipistrelli e roditori. vol 4 (4). doi: 10.11922/csdata.2019.0018.zh

Per saperne di più

Per cosa stanno le abbreviazioni COVID, SARS, CoV, RNA, ecc.?

SARS-CoV-2 e COVID-19, che cosa sono? Alcuni dati.

Come districarsi tra il vero e il falso sulla pandemia di COVID-19 nei media?

Come siamo influenzati dai nostri bias cognitivi durante l'epidemia di COVID-19?

Come sono scritti i testi di Adios Corona: dall'idea alla pubblicazione, un lavoro di squadra!