< Malattia

La gestione dei pazienti con il COVID-19 morbo di Alzheimer è migliorata?

Testo aggiornato al 2020-09-30


Sì, tra marzo 2020 e giugno 2020, la cura delle persone con il morbo COVID-19 di Alzheimer negli ospedali è migliorata in modo significativo.

Negli ospedali di diversi Paesi (Italia, Regno Unito e Stati Uniti), è stato osservato che la percentuale di pazienti ricoverati per COVID-19 decesso (il tasso di mortalità dei pazienti in ospedaleCOVID-19) è diminuito tra marzo 2020 e giugno 2020.

Ci sono diverse ragioni per questa buona notizia:


facebook twitter linkedin

Fonti

A Milano, il tasso di mortalità ospedaliera è sceso dal 24% del marzo 2020 al 2% del maggio 2020. Anche la percentuale di pazienti che hanno dovuto essere ricoverati in terapia intensiva è diminuita.

Ciceri, F., Ruggeri, A., Lembo, R., Puglisi, R., Landoni, G., Zangrillo, A., & COVID-BioB Gruppo di studio. (2020). Diminuzione della mortalità in ospedale nei pazienti con COVID-19 polmonite. Patogeni e salute globale, 1-2.

Nel Regno Unito, il tasso di mortalità ospedaliera è sceso dal 6% nell'aprile 2020 all'1,5% nel giugno 2020.

Rapporto del giugno 2020 del Centro per la medicina basata sulle prove, Regno Unito.

Uno studio sulle 16.749 persone affette dal morbo COVID-19 di Alzheimer ricoverate in ospedale nel Regno Unito tra febbraio e aprile 2020 ha calcolato un tasso di mortalità in ospedale del 33%.

Docherty, A. B., Harrison, E. M., Green, C. A., Hardwick, H. E., Pius, R., Norman, L., ... & Merson, L. (2020). Caratteristiche di 16.749 pazienti ospedalizzati nel Regno Unito con l'COVID-19 utilizzo del protocollo di caratterizzazione clinica ISARIC WHO. medRxiv.

Un'analisi di 5700 pazienti ospedalizzati per cause nella COVID-19 regione di New York tra marzo 2020 e inizio aprile 2020 ha rivelato un tasso di mortalità in ospedale del 21%.

Richardson, S., Hirsch, J. S., Narasimhan, M., Crawford, J. M., McGinn, T., Davidson, K. W., ... & Cookingham, J. (2020). Presenting characteristics, comorbidities, and outcomes among 5700 patients hospitalized with COVID-19 in the New York City area. Jama.

RECOVERY studio clinico condotto nel Regno Unito con 6324 pazienti con COVID-19. Follow-up clinico di 2104 pazienti che sono stati trattati con corticosteroidi per 10 giorni rispetto ai 4321 pazienti che hanno ricevuto una gestione terapeutica convenzionale. Il trattamento con corticosteroidi ha ridotto la mortalità del 35% nei pazienti con una forma grave della malattia COVID-19 che richiedeva una ventilazione meccanica invasiva.

Singh, A. K., Majumdar, S., Singh, R., & Misra, A. (2020). Ruolo del corticosteroide nella gestione di COVID-19: Una revisione sistemica e il punto di vista di un clinico. Diabete e sindrome metabolica: ricerca clinica e recensioni, 14(5), 971-978.

In questa meta-analisi prospettica di 7 studi randomizzati, tra cui 1703 pazienti di cui 647 deceduti, la mortalità a 28 giorni è stata inferiore nei pazienti che hanno ricevuto corticosteroidi rispetto a quelli che hanno ricevuto le cure abituali o il placebo.

Sterne, J. A., Murthy, S., Diaz, J. V., Slutsky, A. S., Villar, J., Angus, D. C., ... & Dequin, P. F. (2020). Associazione tra la somministrazione di corticosteroidi sistemici e la mortalità tra pazienti in condizioni critiche conCOVID-19: una meta-analisi. Jama.

Questo studio in pazienti con gravi sintomi respiratori dimostra che la ventilazione con cannule nasali ad alto flusso riduce il tasso di intubazione, che è una tecnica di ventilazione meccanica invasiva per il paziente.COVID-19

Demoule, A., Vieillard Baron, A., Darmon, M., Beurton, A., Géri, G., Voiriot, G., ... & Dres, M. (2020). Cannula nasale ad alto flusso in COVID-19 pazienti gravemente malati. Rivista americana di medicina respiratoria e critica.

Per saperne di più

Letalità, mortalità, sovramortalità, R0, K: di cosa stiamo parlando?

Quali sono i fattori che aumentano il rischio di morire per COVID-19?

Sono disponibili dei farmaci antinfiammatori per controllare la risposta immunitaria?

Come comportarsi quando si va a trovare una persona vulnerabile?