< Bambini

Come spiego ii COVID-19 ai bambini?

Testo aggiornato al 20-05-2020


I bambini percepiscono intensamente le emozioni degli adulti intorno a loro. Nascondere le proprie ansie o mentire può avere un impatto negativo sui bambini. È importante parlare di queste emozioni nel modo giusto e spiegare cos'è un virus e come proteggersi da esso. Per i più grandi e per gli adolescenti, questa situazione può diventare un'opportunità per sviluppare il loro senso critico, di fronte a notizie esageratamente sensazionali sul COVID-19.

I temi da affrontare con i bambini, a seconda dell'età e del carattere, sono: Cos'è un virus? Come si prende? Cosa fa al corpo umano, quanto  tempo dura? Come proteggere se stessi e gli altri?

È importante anche di dire ai bambini che questo virus è più pericoloso per gli adulti che per loro, ma che lo sconfiggeremo tutti insieme!

Dite pure che ci sono molte cose che non sappiamo ancora sul coronavirus SARS-CoV-2 e che per ora nessuno può prevedere l'esito dell'epidemia, che dipende in larga parte dal comportamento di tutti noi.

La cosa più importante è parlare ai bambini con sincerità e onestà. Fidiamoci delle nostre capacità di trovare le parole più adatte alla loro età, alla loror capacità di capire e al loro livello di preoccupazione.

Le vostre preoccupazioni sono perfettamente giustificate in questi tempi complicati, quindi accettatele. Verbalizzate le vostre emozioni nei confronti dei vostri figli in modo adeguato all'età, spiegando al tempo stesso come vi state comportando con loro. Esprimete le vostre paure, "la mamma a volte ha paura o è triste, perché molte persone sono malate", e trovate soluzioni alternative: "i campi da gioco sono chiusi per precauzione, in modo da non trasmetterci la malattia COVID-19. Potremmo fare una passeggiata fuori e prendiamo un po' d'aria fresca?".

I bambini percepiscono intensamente le emozioni e soprattutto lo stress degli adulti. Anche se non comunicano le loro ansie in modo diretto o a parole, il loro disagio può esprimersi in altri modi, come incubi o problemi comportamentali, ad esempio di aggressività.

Ascoltate i vostri figli mentre parlano di come vivono questa crisi e delle loro emozioni. I bambini piccoli possono affrontare tutto ciò attraverso giochi di ruolo o di fantasia - ciò è perfettamente normale e da incoraggiare!

Con i bambini, dobbiamo essere all'erta e controllare o commentare le fonti di informazione, come televisione o Internet, che possono essere ansiogene, esagerate o addirittura inesatte.

Per i più grandi e gli adolescenti, la crisi che stiamo vivendo può essere un'opportunità di esaminare criticamente le notizie caratterizzate da sensazionalismo, confrontandole con fonti affidabili.


facebook twitter linkedin

Fonti

Durante le crisi sociali, è importante rassicurare i bambini parlando loro onestamente, così come riconoscere e accettare le loro emozioni e le vostre. Questo articolo del 2002 affronta questi concetti nel contesto dell'attentato dell'11 settembre e della guerra.

Myers-Wall, Judith. 2002. Talking to children about terrorism and armed conflict. The Forum for Family and Consumer Issues 7(1).

Suggerimenti su come gestire al meglio lo stress dei bambini.

Power, T. G. (2004). Stress and coping in childhood: The parents' role. Parenting: Science and practice, 4(4), 271-317.

Video che propone un'attività ludica che faccia capire come si combatte il virus con un detergente.

Video che dimostra anche l'importanza di lavarsi le mani.

Consigli della Società Francese di Cardiologia

(in francese)

Per saperne di più

Cosa considerare per il ritorno a scuola?

I bambini possono essere infettati dal coronavirus SARS-CoV-2?

Mio figlio può trasmettere il COVID-19?

Quali sono i sintomi del COVID-19 nei bambini?

Riunione di famiglia prevista per le vacanze: come fare?

Come possiamo trovare una direzione nella nuova normalità?

Quali sono gli effetti psicologici del COVID-19?