< Animali

Devo evitare il contatto con gli animali se penso di avere il COVID-19?

Testo aggiornato al 2020-08-04


Se sono contagioso, è possibile che possa infettare anche un animale.

Gli esseri umani con COVID-19 il coronavirus SARS-CoV-2 o che risultano positivi al test per il coronavirus SARS-CoV-2 possono trasmettere il coronavirus ad alcuni animali, come cani e gatti, ma non a tutti. Per il rischio di infezione specifico della specie, vedere Coronavirus e animali: quali sono i rischi di contaminazione e trasmissione COVID-19 per specie?.

Come misura precauzionale, in attesa disaperne di più questo nuovo coronavirus, se ne siete infettatiCOVID-19, dovreste limitare il contatto con animali domestici e altri animali, come fareste con gli esseri umani.

Se possibile, fate in modo che un altro membro della famiglia si prenda cura dei vostri animali se siete malati, o metteteli "a bordo" con parenti o amici. Se l'animale rimane in casa con qualcuno che ha il morbo COVID-19di Alzheimer, indossate un mascherina, non baciate l'animale, lavatevi le mani dopo averlo accarezzato e maneggiato, e ancora di più dopo aver cambiato la lettiera e la ciotola. È importante ricordare che il rischio di contagio è essenzialmente dovuto alla persona malata e non all'animale, che, secondo i dati attuali, è improbabile che sia un relè per la malattia.


facebook twitter linkedin

Fonti

Solo due cani e due gatti sono risultati positivi finora. Solo uno dei due gatti presentava sintomi respiratori. Dato l'esiguo numero di casi osservati, è troppo presto per sapere se gli animali sviluppino la malattia in seguito ad infezione da SARS-CoV-2. È possibile che il gatto malato lo fosse per altre cause. I laboratori IDEXX hanno eseguito più di 4.000 test su cavalli, cani e gatti in Corea del Sud e negli Stati Uniti senza rilevare alcun animale positivo.

Parry, N. M. (2020). COVID-19 and Pets: When Pandemic Meets Panic. Forensic Science International: Reports, 100090.

Cinque tigri e tre leoni sono risultati positivi al SARS-CoV-2. Questi animali sono stati infettati da un addetto dello zoo che era infetto ma asintomatico.

Sito web del WCS (ultimo accesso 29 aprile 2020).

Su 17 gatti provenienti da focolai confermati COVID-19 in quarantena a Hong Kong, solo uno è risultato positivo al coronavirus SARS-CoV-2. Inoltre, un gatto (il cui proprietario era anche portatore di COVID-19) è risultato positivo in Belgio, così come due gatti in Francia, un gatto in Germania, un gatto in Spagna e due gatti a New York. Non è stata rilevata alcuna contaminazione da gatto a uomo.

Hosie M.J., Hartmann K., Hofmann-Lehmann R., Addie D.D., Truyen U., Egberink H., Tasker S., Frymus T., Pennisi M.G., Möstl K. et al. (2020) SARS-Coronavirus (CoV)-2 e gatti. Comitato consultivo europeo per le malattie dei gatti. edito il 24 giugno 2020

In 11 aziende agricole dei Paesi Bassi è stato scoperto che il visone in 11 aziende agricole è portatore del coronavirus SARS-CoV-2. I visoni hanno mostrato segni respiratori e gastrointestinali, e il numero di morti nei visoni è aumentato. Dato che alcuni lavoratori di queste fattorie mostravano i sintomi COVID-19 qualche giorno prima, è probabile che i lavoratori agricoli fossero responsabili delle infezioni da visone.

Oreshkova, N., Molenaar, R. J., Vreman, S., Harders, F., Munnink, B. B. O., Hakze-van der Honing, R. W., ... & Tacken, M. G. (2020). SARS-CoV-2 infection in farmed minks, the Netherlands, April and May 2020. Eurosurveillance, 25(23), 2001005.

Per saperne di più

Gli animali domestici possono ammalarsi di COVID-19 e trasmettercelo?

Qual è lo scopo del distanziamento sociale?

Una persona che non ha sintomi può essere contagiosa?

Come comportarsi quando si va a trovare una persona vulnerabile?

Come lavarsi le mani?